Vai direttamente ai contenuti della pagina

QUALITÀ DEI SERVIZI, SPECIALIZZAZIONE ED ATTENZIONE ALLE ESIGENZE DEL CLIENTE.

Studio legale consulenza

News

Battaglia legale contro la doppia imposta di registro su decreti ingiuntivi e sentenze-Vittoriosi anche al 2° round

La Commissione Tributaria Regionale del Piemonte con sentenza n. 400 dell’11 febbraio 2019 ha dato pienamente ragione allo studio legale Pellegrino-Casetta-Combale che aveva impugnato una serie di avvisi di accertamento dell’Agenzia delle Entrate di Cuneo con cui era stata applicata una doppia imposta fissa su sentenze o decreti ingiuntivi contenenti condanna al pagamento di prestazioni professionali.


I Giudici tributari torinesi hanno confermato la sentenza della Commissione Tributaria di Cuneo del 6 novembre 2017, accogliendo tutte le argomentazioni addotte dallo studio legale per contestare la doppia imposizione fra cui, quella più importante, e cioè la non assoggettabilità ad imposta del contratto d’opera professionale, in quanto non compreso fra i negozi giuridici soggetti ad imposta di registro in caso d’uso.
L’Agenzia delle Entrate è stata altresì condannata a rifondere allo studio legale le spese di giudizio di primo e secondo grado.
Si tratta di un successo pieno che premia una lunga battaglia che lo studio legale conduce da anni contro l’Agenzia delle Entrate per una doppia imposizione particolarmente odiosa in quanto non giustificata dalla normativa vigente e ingiustamente gravosa per chi agisce in giudizio al fine di recuperare i propri crediti.
 

^
Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fini statistici, pubblicitari e operativi, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all’ uso dei cookie e ai termini riportati alla pagina Privacy Policy. Per saperne di più e per impostare le tue preferenze vai alla sezione: Privacy Policy

×