Vai direttamente ai contenuti della pagina

QUALITÀ DEI SERVIZI, SPECIALIZZAZIONE ED ATTENZIONE ALLE ESIGENZE DEL CLIENTE.

Studio legale consulenza

News

Battaglia legale contro la doppia imposta di registro su decreti ingiuntivi e sentenze

Lo studio legale Pellegrino-Casetta- Combale sta combattendo una battaglia nei confronti dell’Agenzia delle Entrate per una vera e propria ingiustizia nei confronti del contribuente: la doppia imposta di registro applicata alle sentenze e ai decreti ingiuntivi aventi ad oggetto la condanna al pagamento somme anche per importi di minimo valore. In sintesi per recuperare somme anche di poco superiori ai 1033 euro, l’Agenzia delle Entrate di Cuneo fa anticipare al creditore, una volta ottenuto il decreto ingiuntivo o la sentenza di condanna, una doppia imposta fissa di registro pari ad euro 400,00. È già gravosa l’imposta fissa di euro 200,00 e non c’è fondamento normativo per la doppia tassazione. Prossimamente la Commissione Tributaria di Cuneo si dovrà pronunciare al riguardo.

^
Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fini statistici, pubblicitari e operativi, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all’ uso dei cookie e ai termini riportati alla pagina Privacy Policy. Per saperne di più e per impostare le tue preferenze vai alla sezione: Privacy Policy

×